Un viaggio ad Astypalea e Limnos, le isole farfalla

Due isole, due arcipelaghi lontani fra loro, e che ben poco hanno in comune se non il fatto che entrambe, dall’alto, somigliano a due enormi farfalle. Volendo essere più precisi, anche il fatto che sono due luoghi ancora incontaminati dal turismo di massa, e che sono davvero perfette rappresentanti della Grecia autentica che piace a […]

Due isole, due arcipelaghi lontani fra loro, e che ben poco hanno in comune se non il fatto che entrambe, dall’alto, somigliano a due enormi farfalle.

Volendo essere più precisi, anche il fatto che sono due luoghi ancora incontaminati dal turismo di massa, e che sono davvero perfette rappresentanti della Grecia autentica che piace a noi.
Insomma due isole ideali per chi ama scavare sotto la superficie delle destinazioni turistiche più scontate, e per chi vuole scoprire le vere caratteristiche degli arcipelaghi a cui appartengono.
Ottime anche per una vacanza con i bambini, dato che entrambe sono dotate di aeroporto e possono essere raggiunte direttamente dall’Italia con Olympic dopo un cambio ad Atene.

Astypalea è il Dodecaneso che non ti aspetti, già proiettato mentalmente verso le Cicladi. Le luccicanti case bianchissime di Chora ne sono la prova evidente.
Limnos è la più enigmatica delle isole dell’Egeo Nord Orientale, una fantastica appendice da Salonicco, con un capoluogo gradevolissimo e ricco di testimonianze dell’antica dominazione genovese, spiagge deserte e una natura sempre sorprendente!

Nella foto le saline di Limnos