Una classica Grecia senza tempo

La Grecia continentale, la Grecia della realtà opposta alla dolce finzione delle isole. Quella senza soldi, senza stipendio, (e che perciò costa meno) ma generosa di cuore e piena di meraviglie.
Una Grecia senza stagioni, da vivere tutto l’anno tra Atene, le Meteore, Salonicco e la Penisola Calcidica, il fiero Peloponneso dove manca mai cosa fare, e soprattutto la Grecia più vicina a noi. Uguale nell’attitudine ma già orientale e balcanica. Non c’è seduzione senza esotismo.


Atene

Atene e Roma. Insieme da sempre, Atene è parte di noi. Non ti va di sapere da dove provieni? Capire quella parte di te che ritieni così scontata eppure è tale perché qualcuno, qui, prima di te, ha tracciato le tracce che stai seguendo. Qualcuno qui sta anche percorrendo che le tracce che avrai domani sotto i piedi. Una città giovane e coraggiosa in prima linea contro una burocrazia europea assetata di controllo, siano essi di capitali, di tasse o di dati personali. Atene è più che mai un luogo della grande consapevolezza. Dove l’estrema bellezza della storia contrasta con l’eccesso urbanistico. Dove ogni angolo di cemento erutta vita, che importa sia anarchica, o fascista, senile o adolescente. Noi nelle nostre infinite declinazioni. E se non bastasse, l’Attica offre anche spiagge segrete e tramonti magici, come quello di Capo Sounio.

Scegli da quale area di Atene preferisci iniziare la tua ricerca:
Atene

mappa isole greche

 


Salonicco e il Nord

“Per tanti, quasi tutti, la Grecia non è questa. Per loro la Grecia sta più in giù, come fosse una riduzione in cucina dove tutto il sapore si concentra in due gocce (povere Santorini e Mykonos, che peso devono sopportare) e che deve dare un senso a tutta la portata. Chi ha il palato giusto, però, non può farsi abbindolare da questo trucchetto. Gli ingredienti che rendono grande la ricetta sono sparsi in tutto il piatto, e la parte nord della Grecia, ossia Salonicco, la Macedonia e la Tracia sono forse le forchettate più gustose. È un mangiare rustico, forte, odoroso, come la carne di capretto che qui è religione. C’è la seconda città della Grecia, Salonicco, una metropoli giovane e dinamica, che pulsa vita e sembra esplodere nel suo lungomare. C’è la campagna dietro la capitale, fatta di orti, di montagne, di vestigia storiche. Ci sono minoranze etniche, città sconosciute, spiagge deserte e penisole dove serve chiedere il permesso a Dio per entrare, come quella Calcidica. Il pranzo è servito. “

Scegli da quale area di Salonicco e il Nord preferisci iniziare la tua ricerca:
Salonicco, Kavala, Tracia, Macedonia, Itinerari in Macedonia

mappa isole greche

 


Penisola Calcidica

La Penisola Calcidica è un regalo di ferragosto. Scartarla significa aprire un pacchetto fatto di spiagge, panorami, sabbia tra le ciabatte e macchie di crema solare sulla maglietta. Un regalo fatto con il cuore da una natura giocosa e solare, che ci ha consegnato nelle mani un posto magnifico e che non si prende sul serio, per fortuna. Una successione di mare sempre vicino, sempre addosso, mi invadente, uliveti, acqua poco profonda, campeggi, taverne senza pretese ma che servono quel cibo li, che aspettiamo tutto l’anno, due calamari fritti mangiati senza sensi di colpa e un paio di insalate greche perché sono così leggere e saporite. Ce ne fossero di compleanni così.

Scegli da quale area della Penisola Calcidica preferisci iniziare la tua ricerca:
Kassandra, Sithonia, Monte Athos

mappa isole greche


Grecia Centrale

“La terra di mezzo non può che essere uscita dalle saghe. La Grecia centrale è un mondo fantasy che appaga tutta la nostra voglia di magia, di leggenda. Ci sono le Meteore con i suoi sacerdoti perché il potere qui è ancora spirituale, più che temporale. Ci sono reami come quelli di Pelion, dove si dovrebbero costruire mura, per difendere la perfezione di un posto simile dai tentacoli del mondo esterno. E poi coste infinite dove fingersi cavalieri tra spiagge che portano ad Atlantide, Parga, Sivota, Preveza. Una landa difesa da città operaie, fedeli al reame e per nulla contaminate dalle cronache, Volos, Igoumenitsa, oppure la dolce Ioannina che si specchia nel suo lago. Magari Tolkien aveva parenti greci, e non lo sapevamo. “

Scegli da quale area della Grecia Centrale preferisci iniziare la tua ricerca:
Pelion, Meteore, Volos, Parga, Preveza

mappa isole greche


Peloponneso

“Il Peloponneso è una nazione. Ne proclamiamo l’indipendenza. Patrasso capitale. Il nuovo stato avrà confini sul canale di Corinto e si barricherà nella sua bellezza. Attingerà forza lavoro da Kalamata, Tripoli, Pyrgos ed Ermioni. Avrà fortezze a Nafplio, a Gythio, l’esercito sarà forte come quello di Sparta, che un tempo dominò il mondo. La tempra è rimasta negli occhi della gente del Mani, ha aspettato solo questo momento per rivelarsi. Se chiedi il permesso con delicatezza, ti faranno entrare, ma la tua identità non sarà più quella di prima. “

Scegli da quale area del Peloponneso preferisci iniziare la tua ricerca:
Patrasso, Kalamata, Mani

mappa isole greche

 

  • La Grecia Continentale in ordine alfabetico

    P

    Parga
    Patrasso
    Pelion
    Preveza

    S

    Salonicco
    Sithonia

    T

    Tracia

    V

    Volos