Citato spesso come il vero gioiello tra le città greche della costa ionica, Parga è una destinazione

Parga di sera
Parga di sera, Grecia

davvero gradevole, che insieme a Sivota può costituire un’ottima accoppiata per chiunque sia curioso di conoscere nuove destinazioni, fuori dal classico circuito delle isole, ma così vicina alla porta di ingresso che da sempre rappresenta per noi Igoumenitsa.
Una posizione magnifica sull’acqua, le case dai mille, fortissimi colori disposte ad anfiteatro sul mare, i suoi dintorni ricchi di sorprese e cose da vedere, fare e scoprire, così verdi e rigogliosi: Parga racchiude perfettamente in sé la magica combinazione di natura-mare-storia che fa tutta la Grecia così speciale ed unica, e che qui vive più reale che mai.

“Il mare la avvolge come una leggera coperta azzurra”

Shopping nei vicoli
shopping nei negozi di Parga Grecia

Un viaggio a Parga è prima di tutto un viaggio in Epiro, la regione più orientale della nazione e spesso presente nei nostri libri di storia: quanti re, quante battaglie, tutte intrecciate con la nostra storia, ancora prima della nascita dell’Impero Romano. L’impronta veneziana, fortissima, ha lasciato evidenti tracce con la sua fortezza, che è oggi il cuore pulsante della cittadina: la vista la sera sul lungomare sottostante è quantomeno emozionante.
Il rapporto della Parga di oggi con il turismo, visto in chiave mediterranea, è sicuramente ambivalente. Parga è una destinazione popolare e amata nel nord europa. Questo contribuisce a un senso di spaesamento notevole.. la quotidianità greca fa sempre un passo indietro rispetto alla massa di svedesi, tedeschi, inglesi, che si arrampicano nelle ripide viuzze che salgono a castello e ridiscendono subito verso l’infinita spiaggia di Valtos. I greci si sono purtroppo adeguati allo standard, e a predominare sono i negozi da classico souvenir, e fanno anche capolino ristoranti cinesi e tanti, troppi cocktail bar senza un anima e taverne da moussaka plastificata e via.

la città di Parga
La cittadina di Parga

Non prendetela male: nonostante tutto questo, Parga è amabile e viva, nelle retrovie i greci tornano a casa con i sacchi della spesa e stanno fuori le porte a parlare con i vicini come in ogni angolo di Grecia autentica che si rispetti. E la vista di tutto questo colore, del paesaggio circostante e del bel mare che avvolge la cittadina come una leggera coperta azzurra sono ragione più che valida per concederle parte del tuo tempo.