Patrasso é una città giovane e moderna

Patrasso è per tanti la porta della Grecia, e senza dubbio una delle città più importanti del paese sulla costa ionica.
Innanzitutto Patrasso è famosa per il suo porto: chi vuole andare in macchina verso Atene deve passare di qui.
La città è famosa per il fantastico ponte Rio Antirio, grande esempio di architettura moderna. un ponte che si vede benissimo anche in volo quando si sorvbola la Grecia in rotta verso l’Italia.
Si tratta di una città giovane e moderna, ha una sede universitaria grande e prestigiosa che attrae un sacco di ragazzi da tutta europa per l’erasmus.
In estate è ottima base per l’esplorazione del Peloponneso e l’incontaminata, magnifica, costa del Mani, perfetta per gli amanti del mare e nulla più.
In primavera sulle strade che vanno verso Atene si svolge anche il rally dell’Acropoli.
Patrasso è una destinazione che indubbiamente ha una sua personalità, nonostante la città abbia un’impronta moderna e architettonicamente non offra nulla di eccezionale.
Ma gli appassionati di storia non si spaventino: nelle vicinanze c’è Olimpia, ma sempre nel Peloponneso ci sono anche Micene, Corinto ed Epidauro, solo per limitarmi alle più importanti. Sia mai detto che in Grecia si rimanga a secco di cultura.

E inoltre, per i coraggiosi (meglio definirli curiosi) che si decidano a viaggiare in Grecia a Febbraio… Patrasso è la capitale del carnevale! Ospita infatti il terzo carnevale più importante d’Europa, un vero spettacolo, che certamente rivaleggia con il nostro Viareggio.

Come arrivare

Nulla di più facile, anche se lento. Da Ancona, Venezia, Bari e Brindisi, tutte le navi e i traghetti che traversano lo Ionio sulla rotta Italia-Grecia fanno sempre capolinea a Patrasso. È un porto non da poco.
Per muoversi tra Patrasso ed Atene, invece Ktel Patrasso ha istituito una vera e propria navetta, con bus anche ogni mezz’ora negli orari di punta. Sono solo 200 km e l’autostrada in ottime condizioni.