Volos è per chi vuole conoscere la vita cittadina della provincia greca. Porto, università, e fantastiche spiagge a portata di mano.

Terzo porto della Grecia, lo stesso dal quale Giasone e gli Argonauti salparono alla ricerca del Vello d’Oro, Volos è una città moderna e gradevole, da visitare soprattutto perchè essenzialmente e radicalmente ellenica. Certo non può vantare monumenti che spingano a una deviazione dai propri itinerari già pianificati: ma forse questo è il fascino curioso che emettono quei luoghi di cui nessuno sente parlare. Ci si va per ficcare il naso in una città che vive di commercio, università e servizi, che ha una economia totalmente autonoma e indifferente al turismo.

“Il gusto di trovarsi a passeggiare per le vie di una città greca, animata, volitiva, portuale.”

La maggioranza dei viaggiatori, la sfiorano appena, giusto il tempo di comprare un biglietto della nave e si dirigono senza esitare alla Sporadi. Volos è infatti la vera e propria porta di ingresso dell’arcipelago: aliscafi, traghetti e in genere tutte le imbarcazioni dirette a Skiathos, Skopels e Alonissos partono e arrivano da qui.
Ad intenditori e curiosi senza fretta, Volos saprà offrira la sua immagine migliore e genuina, sia passeggiando lento sul lungomare, sia vagando nelle retrovie tra piccoli ristoranti, negozi di quello che ancora resiste ad Amazon. Per chi la conosce o l’ha già visitata, Volos assomiglia dannatamente a Kalamata, nel Peloponneso. Piacerà a chi ama semplicemente sentirsi in Grecia senza essere alla ricerca di chissà che monumento.

Da volos a…

Dicevamo che Volos è la destinazione perfetta per chi ha in mente di visitare la Penisola di Pelion, questa si eccezionale. Ma anche per una pausa cittadina prima di buttarsi nell’interno verso le mistiche Meteore, oppure prima di fare dislivello e salire le divine vallate che salgono in cima al Monte Olimpo, qui a portata di pochi km.


  • Dove dormire a Pelion e Volos La nostra scelta di Hotel, Studios, Appartamenti & Case Vacanze