Climbers in cerca di falesie, e ottime spiagge di ciottoli.

Benvenuti nella capitale dei cercatori di spugne marine. Kalymnos è infatti stata per molti anni il centro di questo business, che adesso vive ancora nei negozietti per turisti del porticciolo Pothia. Kalymnos è un’isola in ascesa, turisticamente parlando. Sa essere raffinata ma non ostentata. Verace ma non decadente. E’ abbastanza grande, 17000 persone la vivono tutto l’anno e la fanno vivere con simpatia ai turisti durante l’estate.
La capitale Pothia è un allelujah di case basse e colorate, disordinate ma in perfetta armonia come solamente qui, nel Dodecaneso può avvenire. Getto subito la maschera: Kalymnos mi piace molto e non mi stupisce che siano in tanti quelli che sentano il bisogno di ritornare ogni anno in questa cittadina così deliziosa, perchè così autentica e mediterranea, che ha i ritmi di una delle cittadine più deliziose del Dodecaneso. La quotidianità greca viene al centro, ed è godibile come non mai, senza gli eccessi edilizi di Atene o Salonicco.

Calimno
Pothia
Calimno
Il paesaggio roccioso di Kalymnos

Ma è tutta Kalymnos che affascina, un posto dove la vita scorre lenta ma mai troppo, dove non ci si annoia mai, il paesaggio è scenografico, arido, drammatico, alcune vallate scendono in mare come lingue di serpente e gli isolotti delle vicinanze sono fantastici per piccole escursioni, come Pserimos e Telendos.
Insomma un’espressione perfetta delle oppurtunità che offre al turista il suo arcipelago, comprese le spiagge che qui non sono mai la motivazione del viaggio, ma splendido corollario. Ciliegina sulla torta, Kalymnos è un paradiso per il diving, la pesca in altura e per l’arrampicata sportiva su falesie a strapiombo sull’Egeo.

Soggiorno minimo consigliato: Per avere un’idea completa di Kalymnos, almeno 3 notti sono necessarie!

Testo © Andrea Pelizzatti Foto © Katerina Pouliaki

Calimno
Vista su Telendos
  • Dove dormire a Kalymnos La nostra scelta di Hotel, Studios, Appartamenti & Case Vacanze