Tilos è per chi ama le sorprese sotto i ciottoli.

Benvenuti in un piccolo mondo retro,  agreste. Dove sorprendersi ancora per il silenzio.
Tilos è una piccola e sorprendente gemma alla sinistra di Rodi, che nonostante un turismo di nicchia, specie inglese, ha mantenuto intatto il suo charme e la sua autenticità.
La vita sull’isola scorre lenta e armoniosa, e i 500 abitanti regolari, forse anche meno, si occupano insieme di agricoltura e turismo; combinando stili di vita tradizionali e moderni, non dimenticano i campi e non costruiscono troppo. Il risultato è scontato, tanto semplice che quasi nessuno in Grecia riesce ad ottenerlo, vittime come siamo di una società troppo complessa: cura del territorio e degli ospiti possono procedere di pari passo, senza inutili eccessi.

Tilos isole del Dodecaneso
Isola di Tilos

“Tilos sa farsi amare, senza un perchè”

Tilos è un’isola piccola, delicata, perfetta per te che ami la tranquillità e una natura mai monotona, spiagge poco affollate e ottimo cibo mediterraneo. Lo noterai nelle piccole taverne che spesso propongono dei menu fantastici e grezzi, non solamente addomesticati per turisti.
Dimentica la scenografia, l’effetto cartolina, qui la quotidianità greca ha ancora e soprattutto il sopravvento, ed è quello che piano piano, inesorabilmente, conquista senza sapersi spiegare perchè.
Il paesaggio è piuttosto differente da quello delle altre isole greche sue vicine. La benedizione si chiama acqua. Non c’è bisogno di importarla via nave, e la vegetazione ne risente, creando delle verdissime valli, dove fare la spesa direttamente dal contadino. Tilos è una specie di riserva naturale, una delle poche tra le isole greche, e l’occhio di riguardo è per la fauna. Un paradiso ornitologico, ospita alcune rarissime specie in pericolo ed è una destinazione di primaria importanza a livello europeo.
Aggiungiamo passeggiate sospese tra cielo e mare, monasteri, villaggi abbandonati, e una caratteristica che in un mondo di motori non smette di conquistare, il silenzio. La pace ha tante facce, nel Dodecaneso per noi assume i lineamenti della tenera Tilos.

Mikro Chorio: il villaggio abbandonato
Il porticciolo di Tilos
Ristoranti sotto gli alberi

© Testo Andrea Pelizzatti © Foto Katerina Pouliaki