Prendila in considerazione

La bella Kea condivide con chi la adora il proprio destino di isola quasi sconosciuta al di fuori dei confini ellenici. E sì che ogni fine settimana si riempie a tappo di Ateniesi in cerca del loro posto al sole.

Κορησσιά Ceo
Il porticciolo, Korissia

È indubbio che meriterebbe più attenzione. Intendiamoci, solamente da parte di chi appartiene a un determinato gruppo di turisti: Kea ha ben poco da offrire a chi cerca spiagge da altro mondo, o nottate techno a colpi di cocktail.

“Kea è un’isola dolce e campagnola, piena di storia e cultura e un mare selvaggio e gratificante”

Al contrario, l’isola calza come un guanto a chi viaggia per conoscere luoghi genuini, camminate infinite su vecchie mulattiere immerse in splendide valli, e curiosi monumenti. Se inoltre non dispiace l‘idea di lunghe serate in taverna a cimentarsi con la clamorosa cucina greca, allora rimane solo da preparare lo zaino e buttarsi a capofitto nella pianificazione del viaggio.

il Leone di Ioulis

Il leone tranquillo e misterioso di Kea dista 1,5 km da Chora. Le leggende che lo circondano sono moltissime; secondo la più famosa, le ninfe che abitavano nel luogo dove si trova oggi il leone cominciarono a uccidere le donne, costringendo gli abitanti a partire. Un sacerdote di Zeus pregò allora il suo dio di salvarle e Zeus, di tutta risposta, mandò un leone per cacciare le ninfe. In seguito, gli abitanti, ritornati, hanno scolpito un leone su una roccia affinchè le ninfe abbiano paura per sempre.

Kea lion
Il Leone di Kea
  • Dove dormire a Kea La nostra scelta di Hotel, Studios, Appartamenti & Case Vacanze

    • Cristina Saracino

      Buongiorno,
      avreste qualche sito da consigliarmi per reperire gi orari dei traghetti da Levro a Kea?
      Ad agosto sapete se la frequenza dei traghetti è giornaliera?
      Grazie mille!

    • Ciao Cristina,
      Si le corse sono plurigiornaliere! Controlla nel dettaglio su gtp.gr