Tranquilla e deliziosa

Kythnos deve la sua fortuna alla vicinanza ad Atene, alla sua terra fertile e al mare pescoso. Vive essenzialmente di turisti greci alla ricerca di tranquillità provenienti da Atene durante il weekend, e gli stranieri che si curano di lei sono davvero pochi. Rispetto ad altre Cicladi più famose non è ben chiaro perchè le guide sembrino quasi snobbarla liquidandone le bellezze con poche righe: un peccato accontentarsi delle poche notizie fornite ed evitarla in toto.

“Gli orari del bus si trovano in porto, spesso scritti su qualche foglio di carta improvvisato.”

Kythnos ha davvero tanto da offrire, baciata com’è da un mare stupendo, fonti termali e paesini iconici. Se siete sulla rotta verso le più conosciute Sifnos e Serifos è davvero un peccato mortale non farvi tappa anche solo che per un paio di giorni. Uomo avvisato, mezzo salvato.