Poros è perfetta per andare in bicicletta

Poros è un’isola tranquilla e romantica, che gode della vicinanza e della vivacità di Atene e delle coste del Peloponneso, in realtà estremamente vicine: la città di Galatas si trova infatti a sol 300 metri di mare da Poros città!
Poros è in realtà composta da due isole unite da uno stretto e sottile istmo. Una delle due, la più piccola e dirimpettaia del continente, è quella che ospita il capoluogo, Poros Città. La seconda è molto grande e verdissima, anche se purtroppo recentemente gli incendi hanno colpito pesante; è quasi disabitata, ad eccezione di grandi alberghi aperti solamente per la stagione balneare. Unica parte purtroppo mediocre dell’isola un’isola sono le spiagge, fatto comunque ampiamente compensato dalla caratteristicità di Poros Città.
Siamo dunque in presenza di un’isola greca che funziona benissimo come escursione fuori dal cemento e dalla calura di Atene, oppure da combinare con altre isole dell’arcipelago. Chi voglia dedicarle un pò di tempo non si pentirà comunque di una passeggiata tra le belle e ospitali vie di Poros Città, le sue case così greche, tutte bianche e dai tetti coperti di tegole arancioni. Pittoresca come poche.

L’unico monumento di una certa importanza sull’isola è il monastero di Zoodochos Pigis, che merita una visita se non altro per il bellissimo ambiente naturale in cui è immerso. Un vecchio tempio di Poseidone fa la sua comparsa più o meno al centro dell’isola, ma è talmente rovinato che dubito seriamente meriti una deviazione dai propri itinerari per vederlo.

Poros città
Il lungomare di Poros
Veduta Poros
Poros città

Trasporti locali

Le distanze sono in genere piccole, e un bus traffica sempre tra il porto e le più importanti spiagge sulla costa sud, e il visitato monastero di Zoodochos Pigis.
Motorino e perchè no, bici, sono i mezzi migliori per muoversi sull’isola, che è prevalementemente piatta.

Blu, my life is blu!

Esattamente come nelle isole vicine di Spetses e Hydra a Poros si trova un solo villaggio principale, Poros Città.
Tutto si svolge intorno al suo indaffarato porto che, esattamente come ci si potrebbe aspettare in Grecia è uno sbocciare di taverne e locali, sempre affollati sia dai locali che dai turisti. Il campanile sembra scandire severo la vita della città, e vale davvero la pena di salirvi in cima per ammirare un fantastico panorama, sia sul centro storico sottostante, arricchito di tante vecchie case perfettamente ristrutturate, sia sul mare antistante. Scelta più saggia salire quassù all’ora del tramonto, uno spettacolo davvero imperdibile a Poros.

Le spiagge si trovano tutte lungo la costa sud, sabbia e ciottoli la fanno da padroni, e si trovano tutte a più o meno la stessa distanza da Porosi città, sia che ci si diriga a ovest che a est.
Kanali beach è la prima che si incontra a ovest di Poros Città, seguita immediatamente da Askeli Beach, che è la spiaggia più lunga di tutta Poros, e ovviamente anche la più affollata e popolare: è fornita di tutto, da sdraio e ombrelloni a ristoranti, fino ad studios e camere in affitto. Sotto il monastero Zoodochos Pigis si trova invece Monastiri Beach, gradevole anche se non ai livelli di Askeli.
A est di Poros città troviamo invece per prima Mikro Neorion, subito prima della magnifica Calypso Bay e soprattutto Megalo Neorion, la mia preferita delle tre. Perfettamente equipaggiata di alcune taverne, perfette per mangiare direttamente sulla sabbia, con il rumore delle onde come sottofondo. Love Bay è perfetta per chi cerca un pò di refrigerio all’ombra di freschi pini, la cui foresta retrostante termina poprio sulla spiaggia.
L’ultima spiaggia che merita di essere nominata, di grandi ciottoli è Russian Bay, che prende il nome da un’antica fortificazione costruita proprio dai russi alla fine dell’800, i cui resti son visibili ancora oggi.

 

Dove dormire a Poros

Non essendoci nessun charter o agenzia che proponga Poros come meta diretta dall’Italia, bisogna arrangiarsi da sè. Non che sia un problema: Poros Città è infatti un fiorire di alberghi, studios e piccoli hotel e pensioni tutti piuttosto carini.
Una buona alternativa potrebbe essere quella di soggiornare a Galatas, sulla terraferma, con la quale l’isola è collegata benissimo e con molte navette al giorno.

Testo: © Andrea Pelizzatti

Come arrivare a Poros

Hellenic Seaways è l’unica compagnia che copre la tratta tra Atene e Il Pireo. La inserisce sulla linea per Spetses, fermando anche a Hydra.
Poros ha anche collegamenti per Galatsas, Porto Heli nel Peloponneso , l’isola saronica di Egina e il porto di Hermioni.

  • I commenti sono chiusi