Antiche suggestioni veneziane, una città vecchia da urlo

Chania, o in italiano, La Canea è la seconda città di Creta, 65mila abitanti, il secondo aeroporto dell’isola, il centro storico veneziano forse più gradevole dell’intero Mediterraneo.
Basta per sceglierla come campo base una volta decisa una vacanza a Creta? Se la risposta è che ci si vuole concentrare sulla parte occidentale dell’isola, il si è risposta automatica e giocoforza, perché Chania è bellissima.
Le imponenti fortificazioni veneziane, magnifiche ancora oggi, hanno protetto gli abitanti dall’invasione turca, poi sono state usate proprio dagli ottomani. Una storia che si ripete costantemente tra tutte le isole greche.
Quello che a noi interessa oggi, è che questa storia ha fatto si che Chania fosse la capitale amministrativa dell’isola fino al 1971, anno in cui il pallino del potere è passato in mano ad Heraklion.
Da quel momento, Chania ha pensato al suo sviluppo sotto chiave turistica: è oggi una città che vive in funzione dell’estate, forse la più spenta dell’isola durante i mesi invernali, dato anche che l’università ha sede a Rethymno ed Heraklion.

Chania è per chi ama ed è pronto a esplorare la stupenda parte ovest di Creta, per chi vuole visitare la stupefacente Gola di Samaria, deve includere Chania nel suo itinerario. È una destinazione che non deluderà chi è disposto a perdonarle i  i suoi difetti, come alcuni tratti di costa sfregiati dai grandi complessi alberghieri, ma che sa apprezzare le cose belle della vita, dove le luci brillano di vita e storie vissute. Chania rimane la città più bella di Creta. Non perderla.

chania creta
Il lungomare
Chania
Il lungomare di Chania la sera

Trasporti locali

Con il suo aeroporto, nella penisola di Akrotiri, a 14 km dal centro, Chania non potrebbe essere più facile da raggiungere. Oltretutto negli ultimi due anni La low cost per eccellenza, Ryanair, ha fatto base proprio qui, volando da Milano e Pisa.
Heraklion è distante circa 2 ore e mezzo di pullman, Rethymno 1 ora a seconda del traffico. L’autostrada è davvero comoda e se dotati di una macchina a noleggi il muoversi non sarà mai un problema.
Anche il traghetto per Atene e il Pireo parte e arriva ogni giorno.

Cosa fare e vedere a Chania

Con la sua contaminazione italiano-turca, il centro storico è ovviamente il fiore all’occhiello di Chania. Antiche moschee e monasteri ortodossi e vicoli odorosi di fiori che portano chissà dove, piccoli fruttivendoli che spuntano qua e là e pensioncine con i suoi ospiti assorti a leggere qualche libro sorseggiando un caffè. Chania è un tutt’uno con il suo ritmo lento e disordinato.
Una volta stancati (e succederà) della folla di turisti che padroneggia nel quartiere veneziano basta fare un giro nel quartier di Splantzia per deliziarsi tra minuscole stradine e piazze.
Anche il mercato ortofrutticolo merita una visita, per sognare un pò tra i colori delle spezie e delle verdure così ricche e ad abbondanti come solo nel mediterraneo possono crescere.
Chania per i curiosi offre tre musei interessanti, quello del Folklore, quello Navale e quello della guerra.

Le spiagge più vicine a chania

Partiamo dal presupposto che la costa ovest sia quella dominata da un litorale lungo e generoso. Un divertimentificio in piena regola, le spiagge larghe, il fondale basso e il mare molto pulito. Stalos Beach è una delle mie preferite sull’isola, non perché eccezionalmente scenografica ma perché perfetta per divertirsi.
Cos’ come la successiva Agia Marina, che dà il nome alla località di villeggiature omonima, davanti all’isolotto di Theodori.
Le spiagge più isolate sono invece a est, oltre la penisola di Akrotiri, Agios Ormos, Ormos Tigania, Kalivia Bay. Qui il mare è davvero straordinario, una macchia turchese che scivola in chissà quali sfumature di blu e azzurro. Il territorio è più accidentato e tutto si svolge in piccola scala.
Chi ha una macchina, prosegua a ovest oltre il porto di Kissamos, verso la frastagliata e indimenticabile costa ovest. Qui è tutto un’altro mondo.. la Grecia marinara più bella che ci sia!

Chania
Per la spiaggia di Balos si deve atterrare a Chania